ArtMusica

FIERA DELLA MUSICA ’18:I Boomdabash,Maria Antonietta,Modena City Ramblers e i The Wailers

Un programma mai così variegato per questa diciannovesima edizione del Festival di Azzano: le radici del Reggae mondiale con THE WAILERS (leggendaria formazione fondata da Bob Marley) e le sue ultime reincarnazioni Pop-oriented dei BOOMDABASH; la musica Folk come impegno culturale e civile dei MODENA CITY RAMBLERS, il cantautorato Indie da classifica di MARIA ANTONIETTA e il personalissimo stile di ASIASAGRIPANTI, la narrazione e l’innovazione della scena New Wave/Punk Italiana a firma diGIOVANNI LINDO FERRETTI e l’eleganza acustica di ERICA BOSCHIERO. Fiera della Musica è sostenuta dalla Fondazione Friuli, che contribuisce a valorizzare la produzione artistica locale nei settori del teatro, della danza e della musica.

THE WAILERS – DATA UNICA IN NORD ITALIA
I leggendari THE WAILERS ritornano a portare il loro sound rivoluzionario ai fans di tutto il mondo. Capitanati dal famoso bassista e fondatore Aston Familyman Barrett, insieme agli altri due membri originali Junior Marvin e Donald Kinsey, The Wailers continuano a contribuire alla storia della musica contemporanea. Dal 1973 al 1980, BOB MARLEY & THE WAILERS hanno registrato, suonato e fatto tour con milioni di spettatori. Dal 1981, Familyman e Junior Marvin hanno perseguito nella loro di missione di tenere uniti I The Wailers così come aveva espressamente chiesto Bob Marley in punto di morte “mi manterrete vivo, attraverso la musica.” BOB MARLEY & THE WAILERS hanno venduto più di 250 milioni di album in tutto il mondo, incluso “Exodus”, eletto Miglior Album del secolo nel 1999 da Time Magazine, e “One Love” nominate canzone del millennio nello stesso anno dalla BBC.

BOOMDABASH – DATA UNICA IN NORD ITALIA
Con la pubblicazione, il quindici giugno 2018, del nuovo album “Barracuda” per i BOOMDABASH è subito un grande successo estivo. Dopo sole due settimane, con il pezzo “Non ti dico no” Boomdabash & Loredana Bertè salgono al primo posto della classifica AirPlay (brano più trasmesso in Italia da 114 emittenti). Il brano continua a spopolare anche in rete: il video ufficiale della canzone ha ormai sfondato il muro degli 8 milioni di visualizzazioni su YouTube. “È un disco che piacerà molto ai fan dei Boomdabash, perché mette insieme tutte le nostre anime”, assicura Biggie Bash, all’anagrafe Angelo Rogoli, il cantante della band, “c’è il reggae classico, quello più contaminato, un po’ di frivolezza ma anche temi importanti. Consacrerà la nostra maturità musicale”. Band rivelazione dell’estate.

MODENA CITY RAMBLERS
Attivi dal 1991, i MODENA CITY RAMBLERS si affacciano sul 2018, dopo le oltre 80 date con cui hanno portato in giro per i palchi di tutta Italia il loro sedicesimo album in studio “Mani come rami, ai piedi radici” (2017, Modena City Records), annunciando le prime date del “Sulla strada, controvento tour”, una serie di appuntamenti live in cui la storica folk band emiliana proporrà alcuni brani estratti dall’ultimo album, alternati a dei loro grandi classici. “Mani come rami, ai piedi radici” è composto da 13 tracce che non fanno riferimento alcuno a episodi di cronaca ed eventi storici. Resta tutto il mondo espressivo caro alla band, dove la poesia si accompagna alla verve istrionica del dialetto, ma anche dello spagnolo e dell’inglese. A differenza dei loro ultimi lavori, i MODENA CITY RAMBLERS in questa nuova avventura in studio fanno tutto da soli, con l’eccezione di un’unica collaborazione di grande prestigio: la band americana Calexico, che impreziosisce di sapori desertici l’ammaliante ballata “My Ghost Town”, cantata in inglese e punto di approdo tra orizzonti morriconiani, celtici e tzigani.

MARIA ANTONIETTA 
“Deluderti” é la prima canzone e title-track del nuovo album di MARIA ANTONIETTA, uscito il 30 marzo per La Tempesta Records. A raccontarlo lei stessa con queste parole: “Se tutte le cose che sono a volte non potranno che deluderti, ti deluderò con una certa soddisfazione e forse anche con un sorriso sulle labbra, perché permettersi di deludere è un atto di coraggio e un atto di fiducia per arrivare al quale si lavora una vita intera”. MARIA ANTONIETTA ha prodotto “Deluderti” con Giovanni Imparato (Colombre) avvalendosi su alcuni brani della collaborazione di Tommaso Colliva e Fabio Grande che ha anche mixato il disco. Il nuovo e terzo lavoro arriva dopo un album omonimo prodotto da Dario Brunori datato 2012 e da “Sassi” del 2014.

Asia Sagripanti
Cantante azzanese 19enne, finalista a “The Voice 2018”. Nel 2015, frequenta la scuola di canto e partecipa a concorsi come il Pordenone blues festival classificandosi prima per la categoria Under 18. Successivamente partecipa al Volavoce Festival nella provincia di Padova classificandosi prima e vincendo una borsa di studio. Nel 2016 partecipa al concorso nazionale La Bella e La Voce di Saint Vincent (AO) classificandosi prima nella sezione La Voce e vincendo l’incisione di alcuni brani in studio e una borsa di studio all’accademia VMS di Milano. Nel 2017 si esibisce presso il Palafiori di San Remo durante il periodo del Festival.

GIOVANNI LINDO FERRETTI 
1984, tra Reggio Emilia e Bologna esce Ortodossia, 45 giri vinile rosso. CCCP-Fedeli alla linea traverserà l’Italia e le capitali della nuova Europa: Berlino, Amsterdam, Barcellona, nello splendore degli anni ’80, per sciogliersi dopo i concerti di Mosca e Leningrado con la presentazione di Epica Etica Etnica Pathos. 1992, Nascita di C.S.I. / Consorzio Suonatori Indipendenti. 2018: prosegue il viaggio di Giovanni Lindo Ferretti che da qualche anno è tornato a cuor contento sui palchi di club e festival musicali. Il concerto di quest’anno ricalca i tour precedenti nella forma ma non nella sostanza. Ferretti torna a raccontarsi esclusivamente con le canzoni del suo repertorio solista e quelle dei CCCP Fedeli alla Linea e C.S.I. con una nuova scaletta che comprende anche qualche brano tratto da “Saga, il Canto dei Canti”, ultimo album pubblicato da Sony Music. Sul palco con lui, come nei tour precedenti, due fedeli compagni di viaggio: Ezio Bonicelli e Luca A. Rossi, entrambi componenti degli Ustmamò, ad assicurare alle canzoni una nuova – e fedele allo stesso tempo – veste elettrica. A cuor contento è anche un album, registrato durante il tour 2011, disponibile su cd, vinile e digitale.

Erica Boschiero 
“Menestrello fatto donna”, “la nuova Joni Mitchell”, “una delle voci più interessanti della canzone d’autore al femminile nel panorama italiano”, così i giornalisti descrivono Erica Boschiero, cantautrice e cantastorie veneta. E’ stata vincitrice del Premio d’Aponte 2008, del Premio Botteghe d’Autore 2009, del Premio Corde Libere 2013, del Premio Lunezia – Future Stelle 2015, Premio per il Miglior Testo a Musicultura e al Premio Parodi nel 2012 e finalista a l’Artista che non c’era e in altri premi per musica d’autore. Ha tenuto concerti in Islanda, Norvegia, Francia, Germania, Svizzera, Estonia, Lettonia, Bielorussia, Ungheria, Nepal e Kazakhstan. Si è esibita in diretta su Rai 2 e Rai News 24, su Radio 1, Radio 2, RSI e molte altre radio nazionali.

La serata avrà come tema la sensibilizzazione contro la violenza sulle donne

Share:

Leave a reply

tre × 1 =