CalendarioModaShow

WHITE STREET MARKET Fashion e Street Culture a Milano

Collezioni fashion, streetwear e sportswear, talk e workshops: stiamo parlando del  White Street Market, il primo evento italiano interamente dedicato al fashion e alla street culture: un punto di incontro dove i mondi business e consumer interagiscono e si mescolano, alla scoperta di nuove tendenze e dei principali player della cultura street internazionale.

On show dal 12 al 14 gennaio, durante la Men Fashion Week di Milano, la seconda edizione del WSM propone tantissime novità, sia nel format che nei contenuti, con un calendario ricco di appuntamenti con oltre 25 attività, tra mostre di arte e moda, talk e workshop, che animeranno il Tortona Fashion District. Circa 60 brand tra cui New Balance, Timberland, Dickies, Iuter, Pony, Kappa e fashion label quali Daily Paper, nana-nana, Last Heirs, Lyph, bob sdrunk, UFU, VFTS saranno presentati negli spazi di SuperstudioPiù | Tortona 27, continuando così ad offrire nuove realtà espositive con un inedito mix di aziende consolidate e brand di ricerca, per dare vita ad una proposta qualitativa altissima. Sarà possibile acquistare limited e special edition riservate al pubblico di WSM

Un evento del tutto inclusivo che si apre per dialogare con il pubblico. White Street MarketCNMI (Camera Nazionale della Moda Italiana) e Confartigianato Imprese, con l’intento di dare nuovo slancio a Milano Moda Uomo e di valorizzare il ruolo di Milano sulla scena internazionale, hanno infatti unito le forze per fare sistema e dar vita ad un progetto unico e innovativo capace di catalizzare l’attenzione degli addetti ai lavori, del consumatore finale e della fashion crowd che anima la città. Oltre alle attività che si terranno al SuperstudioPiù, anche gli spazi del Base|EXAnsaldo vivacizzeranno un polo già fortemente attrattivo, pronte ad ospitare le sfilate in calendario, uno showcase delle principali showroom milanesi, nonché il party di inaugurazione della Fashion Week Uomo, previsto per venerdì 11 gennaio 2019.

Tre le tematiche guida di questa seconda edizione di White Street Market: Re:make Re:use – Re:do. Il tema dell’eco-sostenibilità si amplia e viene affrontato attraverso numerose iniziative di spessore culturale, che coinvolgeranno brand di moda, beauty e design come O-wayWrad Living e Vanta. Inoltre, per sottolineare il legame tra arte, moda e dimensione etica, sarà eccezionalmente allestita la “Venere degli Stracci” di Michelangelo Pistoletto, opera che pone l’accento sul consumo e sul riciclo.

Tra i partner di WSM si riconfermano NABA – Nuova Accademia di Belle Arti e l’evento più seguito di sneaker culture a livello internazionale Sneakerness, mentre Fashion Film Festival Milano entra per la prima volta in calendario con il suo evento Spin Off, un programma di Proiezioni e Conversation che vedranno la speciale partecipazione di Costanza Cavalli Etro (Fondatrrice e Direttrice di FFFMilano), Clara Del Nero (Artistic Director di FFFMilano) e Gloria Maria Cappelletti (curatrice di FFFMilano ed editor at large di i-D Magazine). Da segnalare alcune delle imperdibili proiezioni come “We Margiela” (prevista per sabato 12 gennaio) e il pluripremiato documentario “RiverBlue” (proiettato domenica 13 gennaio). Spazio anche allo skateboarding: esibizioni live, mostre tematiche e special guest internazionali animeranno i tre giorni di evento.

Non solo moda, White Street Market è anche musica – da non perdere la magnifica mostra di Best Art Vinyl Italia – e food experience. Tra le grandi novità la collaborazione con Il Palato Italiano e la sua linea Dattitempo. Lo chef Filippo Sinisgalli e la sua brigata cureranno un “food-stop” d’autore: dalla colazione all’aperitivo, un punto d’incontro dove condividere esperienze, sapori e piaceri.

Share:

Leave a reply

11 − 10 =