Art

INK. PEOPLE Due fratelli, la passione per l’arte e la moda

Chi dà vita a Ink. sono Vito e Angela Trecarichi, regista e art director siciliani. Sono anche fratello e sorella, appassionati di arte e moda, grafica e tipografia, fotografia e cinema.

Insieme a varie esperienze professionali, negli anni i due hanno intrapreso un percorso che in fondo sapevano già dove sarebbe sfociato: alla fine hanno capito di dover creare Ink. e come evolverlo grazie ai propri background. Così oggi è una fucina creativa in fermento 24/7 che sforna in edizione limitata capi haute couture basic-chic, accessori ricercati e serigrafie ad arte. 100% artigianali, 100% Made in Italy.

Perché un brand-lab creativo? Perché volevano disegnare delle storie. Volevano qualcosa che avrebbe resistito ai trend. Volevano che i dettagli di pezzi minimali ma particolari potessero definire lo stile di chi cerca il suo stile.

Perché Ink.? L’inchiostro è il cuore della loro ispirazione, un linguaggio antico che s’intreccia a codici e simboli moderni. Ecco cosa li ha portati all’intuizione della stampa serigrafica, che ha dato il nome a Ink. e la forma al suo logo: un Bodoni  leggermente modificato, omaggio al
maestro Giambattista, incisore, tipografo e stampatore italiano del ‘700.

Nell’identità di Ink. hanno racchiuso tutto il loro mondo, sia personale che professionale. Tutto ciò che sanno essere e fare, per condividerlo con chi è mosso dal loro stesso mood.

Nasce adesso la collezione ARTISTI, una International Collaborations dove i  I colori Ink. sono i colori dell’inchiostro di artisti di talento, spesso di fama internazionale. Artisti e creativi a 360° mossi dalle stesse passioni del brand-lab. Si tratta di validi art director e tattoo
artist, graphic designer, illustratori e street artist. Perciò le opere Ink. sono sempre nuove, sempre eclettiche.

tre  esempi :Lucas Milk Art Director e Tattoo Artist. e Vlada Shevchenko ePaolo Castaldi

Lucas Menezes Pires, brasiliano, meglio conosciuto come Lucas Milk. Art Director, ha lavorato nel mondo della pubblicità per 10 anni fino a quando non ha deciso di dedicarsi completamente alla sua grande passione, la body art. Ha tatuato per quattro anni in giro per il mondo, fino a che ha deciso di aprire finalmente il suo studio, il Milk Ink Tattoo Studio, situato a Florianópolis. Ha tatuato in molte città come Lille, Parigi, Amsterdam, San Paolo, Rio de Janeiro e New York. A New York, è stato invitato a tatuare in due dei più grandi studi di tatuaggi del mondo, il Bang Bang NY e il Grit’N’Glory.

Vlada Shevchenko
Fiori impressi sulla pelle: i tatuaggi total black di Vlada Shevchenko. La tattoo artist ucraina mixa abilmente peonie, forme geometriche, mandala. E lo fa usando rigorosamente inchiostro nero. Sebbene sia un motivo che abbiamo ammirato molte volte, la sua interpretazione unica trascende la normale arte floreale del corpo e produce pezzi che fanno affermazioni. Lavorando esclusivamente nello stile blackwork, i lussureggianti tatuaggi
floreali di Shevchenko sono allo stesso tempo delicati e forti. Le rose, i fiori di loto e altro ancora sono adornati con intricati dettagli oltre alle ombreggiature in grassetto. Questo approccio offre una giustapposizione accattivante e diventa un gradito ornamento a gambe, braccia, spalle e
clavicole. Ogni pezzo, non importa quanto grande o piccolo, si sente su misura per i suoi clienti e scorre con grazia con le curve del loro corpo.
I tatuaggi floreali di Vlada Shevchenko sono una straordinaria combinazione di audaci blackwork e delicate immagini. Shevchenko spesso parte da semplici fioriture e incorpora altri elementi nel suo lavoro.

Paolo Castaldi
Visual and Narrative Artist. Paolo Castaldi è un fumettista e illustratore milanese. Scrive e disegna fumetti, illustra svariate
altre cose. I suoi graphic novel sono pubblicati in Italia, Francia, Spagna, Sud America e Canada. Con Etenesh, l’Odissea di una migrante (BeccoGiallo, 2011) vince in Italia il Premio Boscarato come Miglior autore esordiente nel 2012 e, in Francia, il Prix Valeurs Humaines nel 2016.
Nel 2017 pubblica Allen Meyer, graphic novel che inaugura Rami, la prima collana fiction di BeccoGiallo Editore.
Nel mezzo, sempre per BeccoGiallo editore, escono Diego Armando Maradona, Chilometri Zero, Gian Maria Volonté e Pugni, Storie di boxe.
Nel 2018 arriva una storia di supereroi “made in italy”, 365 (sceneggiatura di Lorenzo Palloni, Edizioni Shockdom) e Zlatan, graphic novel che segna il suo debutto per la collana Feltrinelli Comics, diretta da Tito Faraci.
Fogli, matita, carboncino, acquerelli, inchiostro sulla carta… il suo pane quotidiano. Libri e fumetti il suo universo.

TagsInk.
Share:

Leave a reply

11 − 10 =