ArtModaShow

‘ROMANZO BREVE’. LA MODA MASCHILE DIVENTA UN ROMANZO DA LEGGERE E DA AMMIRARE

La moda uomo come mai stata raccontata fino ad ora, un libro catalogo , una mostra e collezione permanente per farci immergere nella moda maschile del Pitti uomo dal 1989 ad oggi.

Per festeggiare  i 30 anni del Pitti Immagine, fino al 29 settembre 2019 ,in mostra al Museo della Moda e del Costume – a cura della Fondazione Pitti Immagine Discovery e Galleria degli Uffizi-i capi dei fashion designer e dei brand che hanno portato eventi speciali al Pitti nel periodo di questi 30 anni di moda , oltre ad altre aziende espositrici che hanno in vario modo contribuito a rendere speciali questi anni dedicati al  fashion show uomo.

110 brand in tutto che hanno contribuito a creare un ‘ romano breve’ ma intenso , una storia che è una vera e propria collezione di moda maschile ; quella della Collezione della Fondazione di Moda Maschile della Fondazione Discovery donata al Palazzo della Moda e del Costume di Palazzo Pitti.

Il libro dal suo canto. ha un formato pop up  gigante ma leggerissimo, dispiegandosi in tuttle le stanze del museo pagina dopo pagina nell’esporre le varie correnti della moda uomo.Un libro romanzo sulla moda maschile e i suoi protagonisti, tra immaginario e realtà si racconta in ogni caso una storia fantastica in un dialogo incantato tra le collezioni storiche del Palazzo della Moda e l’arte esposta nella galleria d’arte moderna di Palazzo Pitti.

”La collezione di moda maschile della Fondazione Pitti Immagine Discovery è la prima in Italia nel suo genere – spiega Andrea Cavicchi, presidente della Fondazione Pitti Immagine Discovery – ed è stata costituita grazie alla generosità di un’ottantina di brand, italiani ed esteri, che sono stati protagonisti degli eventi speciali di Pitti Uomo dal 1989 a oggi. Laddove non è stato possibile recuperare abiti e accessori, siamo intervenuti acquistando direttamente i capi – e tutto ciò lo abbiamo donato a nostra volta al Museo della Moda di Palazzo Pitti, coerentemente con gli impegni che ci siamo assunti reciprocamente per la valorizzazione del patrimonio e delle attività espositive delle Gallerie degli Uffizi. I capi della donazione più quelli prestati costituiscono l’insieme degli elementi che saranno esposti nella mostra, che riunisce e conserva la memoria del meglio della creatività espressa da 120 brand internazionali del menswear negli ultimi trent’anni”.

“Ancora una volta – spiega Eike Schmidt, direttore delle Gallerie degli Uffizi – Palazzo Pitti accoglie una mostra che indaga il senso profondo della moda. Romanzo Breve, però, non sarà soltanto uno scrigno che racchiude gli ultimi trenta anni di evoluzione del menswear, ma grazie alla donazione della Fondazione Discovery segna la costituzione di una vera e propria collezione di moda maschile donata al Museo della Moda e del Costume. L’intesa con Pitti Uomo prosegue e continua a dare buoni frutti, valorizzando realtà differenti che riescono ad offrire ai visitatori sempre qualcosa di inaspettato”

“Tanti degli uomini, ma anche delle donne, che hanno fatto della moda maschile un soggetto creativo sono passati da Firenze“, dice il curatore Olivier Saillard. “In scenografie sempre diverse, classiche o audaci, mano nella mano con la città di Firenze e i suoi luoghi prestigiosi, i creatori hanno potuto immaginare le sfilate più folli al servizio delle loro collezioni“

Share:

Leave a reply

uno × 3 =