ArtArtistiNews

A MARZO ART DUBAI INAUGURA BAWWABA: LA NUOVA SEZIONE ISPIRATA ALLE DIVERSE CULTURE

Art Duai - Bawwaba

Bawwaba: la nuova sezione della fiera di Art Dubai.

Art Duai - Bawwaba

Dal 20 al 23 marzo, Art Dubai inaugurerà la nuova sezione della fiera Bawwaba, nella quale saranno presenti 10 opere create per la fiera. Gli artisti si sono focalizzati su progetti che riguardano l’America Latina, il Medio Oriente, l’Africa e l’Asia centrale e meridionale.

Bawwaba è stata ideata dal camerunese Elise Atangana attraverso un lavoro di introspezione, per poter fornire agli altri artisti del settore, una visione neutrale. Il suo scopo non è stato quello di produrre una narrativa prescrittiva, bensì quello di offrire delle presentazioni che potessero far rivivere le diverse culture e aree geografiche esposte a “Art Dubai”.

I 10 artisti artisti sono:

Gozde lIkin, lavora su tessuti domestici come tovaglie, tende e piumini da letto, che incorporano cuciture, disegni, dipinti e installazioni video e audio. Interpretandoli come strati di esistenze e di attaccamento emotivo agli oggetti.

Wanja Kimani, le sue opere sono basate dalle sue esperienze di migrazione e dalla voglia di familiarità, trattando temi come l’identità, la separazione e il ricordo.

Chourouk Hriech, un artista francese di origine marocchina che lavora maggiormente con disegni monocromatici e bidimensionali. La sua ispirazione varia tra l’architettura, modelli urbani e ai paesaggi sociali. Le sue rappresentazioni illustrano pezzi affascinanti della vita urbana contemporanea.

Shezad Dawood, la sue opere sono caratterizzate dall’utilizzo di forme e colori. Il suo intento è quello di rappresentare il processo di formazione di ogni sua idea, le opere sono infatti il suo story board per la realizzazione di un’installazione che sarà esposta al Sharjah Biennal 14 .

Kristoffer Ardeña, un artista filippino, i temi che emergono dalle sue opere sono caos, sperimentazione, orrore, abbondanza e ribellione.

Hamira Abbas, è un artista pakistana famosa per i suoi lavori sul marmo, utilizza un linguaggio visivo della religione per mostrare il continuo cambiamento della società. Si ispira alla geometria islamica. Con le sue opere vuole raccontare il ruolo delle tradizioni nel contesto globale.

Adeela Suleman, è rappresentata dalla galleria Alcon di New York. Realizza le sue opere utilizzando l’arte della filigrana su superfici dure come la ceramica. I motivi riccorenti delle sue opere sono le farfalle e gli uccelli che rimandano un significato simbolico.

Marcelo Moscheta, è un artista brasiliano, utilizza modi razionali per la comprensione dei luoghi. I suoi lavori si basano sull’interpretazione di altitudine, longitudine, latitudine calcoli matematici e riferimenti scientifici. Le sue opere sono realizzate con materiali presi dalla natura, in quanto lui è un archeologo. Per dare vita ai suoi lavori si interroga sui confini dei territori sia dal punto di vista grafico sia dal punto di vista fisico.

Josè Chamal, vive e lavora in Portogallo, la sua opera fotografica che racconta l’heritage di Sao Tomè, una piccola nazione in Africa dove si parla il portoghese.

 Sèrgio Sister, ha origini Latino Americane è rappresentato dalla galleria Emmanuel Hèrvè di Parigi, utilizza travi in legno per dare forma alla sua pittura scultorea.

Share:

Leave a reply

16 − 2 =